Tappa 70 – Su 2 Piedi alla Fiera Internazionale del Turismo di Berlino

Tappa 70 – Su 2 Piedi alla Fiera Internazionale del Turismo di Berlino

08/03/2018

Oggi Su 2 Piedi è sbarcato ufficialmente fuori dai confini italiani, che emozione! Mi sono diretta già di prima mattina alla Fiera Internazionale del Turismo di Berlino,  che con oltre 180mila visitatori e 10mila espositori da 180 paesi nel mondo è la maggiore fiera e mercato d’affari dell’industria del turismo…

Come vi ho già raccontato, ho interrotto momentaneamente il mio cammino per dare anch’io  il mio piccolo contributo alla promozione del Veneto… essere qui è un’occasione unica per dare visibilità alla nostra iniziativa Su 2 Piedi e ai 574 comuni della regione e in quanto imprenditrice non potevo farmela scappare.

La Fiera ospita stand delle più disparate località… mi sono divertita a dare un occhio alle postazioni del Sud America , dove si trovava anche quella del mio Brasile… la Regione Veneto aveva uno stand ufficiale tutto suo, dove promuoveva l’intera regione, mentre io ero ospitata nello stand di Incoming Italia, il Consorzio di promozione turistica che raggruppa i maggiori tour operator italiani.

Se sono arrivata qui il merito è del sindaco di Bardolino Ivan De Beni, presente anche lui alla Fiera assieme al primo cittadino di Valeggio Sul Mincio, Angelo Tosoni… hanno portato a Berlino due delle principali eccellenze dei rispettivi territori per promuoverle in abbinata, il vino Bardolino e i tortellini di Valeggio. Come avevo già avuto modo di accennarvi, hanno creato  un gemellaggio enogastronomico tra lago ed entroterra gardesano, un’iniziativa utile a far percepire ai visitatori una continuità di sapori, tradizioni, attrazioni nell’intero territorio veronese, favorendo così la promozione a tutto tondo… creando queste sinergie si può crescere tutti insieme, e da tempo vi ripeto che l’unione fa la forza.

La loro iniziativa mi era piaciuta così tanto che quando ne ero venuta a conoscenza ho chiesto al sindaco De Beni di darmi la possibilità di dare il mio piccolo contributo, proponendo un simpatico progetto realizzato grazie al supporto tecnologico della mia azienda Itline 8.3.

E così eccomi qui a Berlino a invitare i visitatori e gli addetti ai lavori a provare l’esperienza del Veneto in Realtà Virtuale!Ho portato la realtà virtuale dentro un paio di occhiali dove si poteva visitare il Veneto guardando dentro le scarpone… ebbene sì: lo scarpone, simbolo dello strumento con il quale sto compiendo la mia avventura Su 2 Piedi. Lo scopo era creare un percorso coinvolgente per chiunque volesse guardare per pochi istanti  questo bellissimo territorio immergendosi nelle varie tappe del mio viaggio.

La mia azienda ha realizzato un video emozionale con delle apparecchiature speciali che permettono di vedere a 360 gradi le bellezze di alcuni dei comuni in cui sono passata, accompagnando le immagini con uno splendido storytelling, in cui racconto la magia del Veneto e del mio viaggio su 2 piedi. Sono stati in tantissimi a provare l’esperienza del Veneto in VR e tutti si sono dimostrati entusiasti, una volta tolti gli occhiali avevano gli occhi sgranati per l’emozione e si sono complimentati con me, cosa che mi ha fatto molto piacere e mi ha riempito d’orgoglio.

E’ stato incredibile riuscire a mostrare i luoghi della mia avventura su 2 piedi nella stessa maniera di come li ho vissuti io, permettendo agli utilizzatori della realtà virtuale di immergersi nella magia di luoghi incantanti nello stesso modo di come mi sono immersa io…

Chi ha guardato attraverso gli occhiali ha potuto ammirare Bardolino e il Lago di Garda, Valeggio sul Mincio e la preparazione dei tortellini artigianali, le atmosfere medievali delle storiche città murate di Este, Montagnana e Monselice, le bellezze artistiche e l’immensità degli spazi del Polesine e del Delta del Po…  è molto altro, è stata un’occasione unica per promuovere territori ricchi di storia, cultura, di bellezze naturali e architettoniche e di tradizioni secolari.

La giornata è proseguita tra molti incontri e diverse strette di mano, Incoming Italia ha fatto un lavoro eccezionale per promuovere il territorio… Mi sono divertita molto ma è stato anche parecchio stancante, infatti la sera mi sentivo quasi più stanca rispetto a quando cammino 40 chilometri e oltre…

Ad ogni modo è stata un’esperienza molto positiva e che spero possa diventare una chiave importante per un turismo sostenibile in tutta la Regione.

Commenti
Condividi
Federico

Related posts
Racconta la tua storia